Gallery

17 giu 2011 - Mamapetra®

2011-06-17 10:08


ALIMENTARE: ECCO CONCEPT PANIFICIO DOVE SI LAVORA DI GIORNO 'MAMAPETRA' CHIAMA GIOVANI, PRESENTAZIONE 21/6 A VIGHIZZOLO D'ESTE.

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Si chiama 'Mamapetra' ed è la bakeryhouse di nuovissima concezione dedicata ai giovani che hanno voglia di riscoprire il mestiere più antico del mondo: quello del panificatore. Realizzato con un concept del tutto moderno e totalmente innovativo, il nuovo panificio - informa una nota - consentirà al panettiere di lavorare esclusivamente di giorno in un ambiente dove si vivrà quotidianamente un'esperienza a diretto contatto con il prodotto e con chi lo lavora esclusivamente a mano. Mamapetra sarà presentata il 21 giugno a Vighizzolo d'Este (Pd) nell'ambito della terza edizione di Comunipane, il Simposio tecnico sul pane organizzato dall'Accademia del Pane.
"Per prodotti, ambientazione, e comunicazione - spiega Chiara Quaglia, ideatrice con Piero Gabrieli del format - Mamapetra è pensata per far sentire il cliente a casa propria e assegna al panettiere e ai suoi collaboratori il ruolo di gestori di uno spazio che idealmente rappresenta un'estensione della casa di ogni avventore. Tutti i prodotti saranno sfornati in pezzature di grande dimensione da condividere nel grande tavolo o da acquistare così come sono o in porzioni".
Ma tra le novità rivoluzionarie del moderno panificio è prevista appunto anche un'organizzazione della produzione che evita del tutto il lavoro notturno, evitando quei sacrifici che hanno distolto finora molti giovani dal mestiere di panificatore.


MamaPetra®

Il concept shop MamaPetra nasce da 5 anni di lavoro dell'Accademia del Pane®, il progetto sostenuto da Molino Quaglia spa nell'ambito delle sue attività di marketing dedicate al mondo della panificazione artigiana.
L'idea alla base di MamaPetra® è la sintesi di atteggiamenti di consumo alimentare emergenti, dai quali nascono comportamenti di spesa radicalmente diversi da quelli del recente passato.
In fasce crescenti della popolazione la spinta all'acquisto del prodotto alimentare non è più il rapporto prezzo/quantità (compro maggiori quantità di ciò che costa meno, ovvero scelgo il prodotto a prezzo più basso perchè posso comprarne di più o più spesso), ma il rapporto qualità/prezzo (comprò i prodotti che ritengo coerenti con il mio stile di vita nella quantità e/o con la frequenza che posso permettermi in base alla mia capacità di spesa).
La visione di questo scenario ha dato vita nel 2006 alle attività di ricerca, sviluppo e formazione, che Accademia del Pane® conduce tuttora, per realizzare prodotti da forno in linea con le aspettative dei consumatori attenti alla qualità della loro vita.
L'evidenza odierna, in un contesto socio-economico profondamente mutato a seguito della crisi dei consumi, è che parte consistente dei forni artigiani rischiano la decimazione a causa della poca lungimiranza di chi li ha gestiti finora.
Molti, troppi panettieri ignorano le dinamiche umane fuori dal loro laboratorio, nel quale si ostinano a vivere in orari alienanti per produrre sempre di più e, purtroppo, sempre peggio. In luoghi a volte indecorosi, con scarsa attenzione al benessere del cliente e alla qualità nutrizionale dei prodotti che vendono.
Un settore, quello dei forni artigiani, in chiaro declino, perchè gli standard del prodotto e del servizio non sono adatti ai tempi moderni. Così come non lo sono le condizioni di chi lavora nei retrobottega: orari di lavoro notturni, organizzazione inefficiente del personale, eccessivo e inutile assortimento, utilizzo inefficiente della tecnologia, condizioni igieniche inadeguate, poca o nessuna cura per la corretta climatizzazione e illuminazione del laboratorio.
Nessuna meraviglia che i giovani si siano disaffezionati a questo mestiere e che i panifici artigiani siano una categoria a rischio di estinzione.


La storia di un piano comune.

MamaPetra® è un spazio aperto, che accomuna laboratorio di produzione e area di vendita e degustazione, come nella cucina ampia a luminosa di una casa che delimita spazi senza riempirli di inutili ostacoli peri nostri sensi.
Spazi aperti alla vista, dove i gesti degli uomini definiscono le aree alle quali ognuno può accedere o nelle quali può fermarsi. I pochi oggetti funzionali e di grande dimensione sono disegnati per essere il palcoscenico dove matura un’esperienza di acquisto e di consumo, che mette ognuno a proprio agio: l’attenzione è su chi lavora e sul frutto del lavoro, non sugli arredi che distolgono e confondono con la necessità di un giudizio.
In fondo il cubo tecnico che trasforma la materia in prodotto, intorno un grande piano dove i fornai danno vita all’alimento e lo condividono con i clienti.
Un piano diverso per ogni negozio, per materiali e colori, perchè esprime il legame con il territorio. Purchè sia costruito recuperando ciò che è stato buttato via ridandogli utilità. E’ la storia che continua ripensando le funzioni di oggetti ancora utili, metafora di mestieri che si perdono se non ripensati in chiave moderna e del pane lavorato per non essere buttato via.
Ognuno vede il prodotto mentre nasce dalle mani di chi lo lavora, sente i profumi che escono dal forno; chi lavora è attento all'ordine, alla pulizia e all'armonia dei gesti e delle parole, perchè sa di essere il centro dell'attenzione.
Tutto questo è possibile grazie alla sintonia che per la prima volta esiste tra farina, lieviti e tecniche di impasto e cottura.


Info | +39 0429 649150 | Map

 

PETRA srl - via Roma 49 - 35040 Vighizzolo d'Este (PD) Italia IT03968430284

PETRA srl - Vighizzolo d'Este (PD) IT03968430284

PETRA srl - IT03968430284