Massimo Giovannini
"Non c'è tecnica senza studio, la ristorazione oggi non permette errori"