Bob Drive. Sulla costa di Catanzaro il drive thru della pizza che esalta i prodotti della Calabria


L'idea è della Pizzeria BOB Alchimia a Spicchi di Montepaone, che per servire la pizza da asporto in sicurezza ha ripreso il modello delle grandi catene di fast food, nel rispetto però della filosofia della casa...

CLIC > Slideshow     DOPPIO CLIC > Zoom


Ingredienti del territorio, ricerca sugli impasti, originalità. Ed è già un successo.


Bob Alchimia a Spicchi. La Calabria sulla pizza

Il team di Bob Alchimia a Spicchi a Montepaone Lido (Due Spicchi per la guida Pizzerie d’Italia 2021) nell’ultimo anno si è rimboccato le maniche per affrontare le difficoltà. Roberto (Bob) Davanzo e la sua compagna Anna Rotella hanno inaugurato l’attività nel 2016, con l’idea di raccontare il territorio calabrese – siamo a una trentina di chilometri da Catanzaro – attraverso la pizza, utilizzando ingredienti locali come il crudo del Mammuth (prosciutto da suini allevati allo stato brado nel Pollino), la ‘nduja di Spilinga, il caciocavallo di Ciminà, le patate della Sila, le alici di Anoia.

Da allora, quando l’insegna nacque come piccola pizzeria da asporto e panificio, con un bancone dedicato alla pizza in pala, il desiderio di crescere e migliorarsi non è mai venuto meno: ben presto, infatti, l’attività è stata ampliata a comprendere il servizio al tavolo, e proprio nel 2020 si è concretizzato il trasloco in una nuova sede, più grande e curata, che ha permesso di diversificare ulteriormente il lavoro, approfondendo il menu delle pizze da condividere e dedicando un angolo alle pizze dolci, che sono un classico molto apprezzato della casa (non a caso, sull’edizione 2020, la Ricotta e Bergamotta di Bob Alchimia a Spicchi si è aggiudicata il premio come miglior pizza dolce dell’anno).


Bob Drive. L’idea

Il trasferimento ha dato anche l’opportunità di raddoppiare gli spazi dedicati al laboratorio, per avviare nuove sperimentazioni sugli impasti. E oggi sul menu della pizzeria si segnala anche la sezione dedicata alle pizzette al vapore. Ma la novità che più dimostra la capacità di fare di necessità virtù si chiama Bob Drive, una postazione drive thru per agevolare le operazioni d’asporto e garantire ai clienti il ritiro delle pizze in sicurezza. Un’idea mutuata dalle grandi catene fast food, interpretata però con l’attenzione alla qualità del prodotto e del servizio che ha sempre contraddistinto l’insegna. E, di fatto, una sfida decisamente innovativa per un centro abitato di poche migliaia di abitanti (anche se raccoglie il bacino d’utenza di tutto il litorale), che testimonia l’intenzione di non arrendersi davanti alle difficoltà poste dall’emergenza sanitaria: “Volevamo tornare a fare quello che più ci piace e ci riesce meglio, senza mettere a rischio la salute altrui. È così che è nata l’idea del BOB Drive, spiega Roberto Davanzo.

La scommessa, sin dalle prime settimane, sembra vinta: con una media di duecento ordini al giorno e duemila pizze sfornate a settimana, Bob Drive già attira un gran numero di curiosi e clienti abituali, che possono contare su un menu vario, seppur ristretto rispetto alla carta tradizionale per rendere la scelta facile e veloce, e contenere le attese. Tutto in piena sicurezza, senza scendere dall’auto.


Bob Drive. Il menu

Ideato con l’obiettivo di valorizzare le ultime ricerche in tema di impasti e cotture, il menu di Bob Drive è comunque espressione fedele della varietà proposta dalla pizzeria, dalla pizza al vapore a quella alla pala.

L’offerta comprende 8 pizze tonde classiche, tra cui la signature della casa BOB (mozzarella fiordilatte, patate della Sila al forno, guanciale grecanico, Parmigiano Reggiano 36 mesi millesimato, carpaccio di funghi porcini, rosmarino, 9 euro), 4 pizzette al vapore (3 euro al pezzo) – dalla classica margherita al Ragù di suino nero calabrese e besciamella al tartufo – 4 pizze al taglio (2 euro al pezzo, dalla Cipolla con mozzarella, gorgonzola e nduja alla Zucca con guanciale, crema di pecorino del monteporo, crumble di anacardi) e le pizze dolci in trancio (3 euro), tra cui la Ricotta e Bergamotta. Molte delle proposte, com’è evidente, assecondano il claim della casa – #Mangiamiconlemani – e ben si prestano a un servizio di drive thru.

Inoltre, è possibile acquistare e ritirare anche le box Bob & Luca ideate in collaborazione con Luca Abbruzzino, del ristorante Abbruzzino di Catanzaro, che con il pizzaiolo ha messo a punto una serie di pizze da rigenerare a casa, ordinabili online e spedite in tutta Italia in 48 ore, dalla Baccalà con base croccante al mais bramato con topping di emulsione di ceci, baccalà sfogliato, insalata di cicoria e cedro in carpione (25 euro), alla Piccione con base all’orzo completata con crema di topinambur, topinambur saltato con fondo bruno, petto di piccione, mela in carpione, cavolo nero croccante (28 euro). In abbinamento, anche i vini del territorio, già presenti in carta da BOB Alchimia a Spicchi.

Roberto Davanzo per le sue pizze utilizza le farine Petra 3 e Petra 9 (ndr)


Livia Montagnoli
fonte:
https://www.gamberorosso.it/notizie/bob-drive-sulla-costa-di-catanzaro-il-drive-thru-della-pizza-che-esalta-i-prodotti-della-calabria/


FUORI MAGAZINE
Iscriviti e ricevi per primo le novità.

 

PETRA srl - via Roma 49 - 35040 Vighizzolo d'Este (PD) Italia IT03968430284

PETRA srl - Vighizzolo d'Este (PD) IT03968430284

PETRA srl - IT03968430284