Frida Pizzeria: a tavola con colori e fantasia!


Con cornicione ripieno, romane, classiche o persino quadrate! Questo e anche di più nel locale siciliano Frida Pizzeria di Antonino Di Blasi...

CLIC > Slideshow     DOPPIO CLIC > Zoom


L’originalissima pizzeria ispirata alla creatività, all’arte e, soprattutto, all’ amore per la pittrice Frida Kahlo è infatti pronto alla ripartenza con tantissime e gustose novità.


Un perfetto mashup 

Una profonda passione per la gastronomia dunque, per l’eccellenza a tavola, per il mondo artistico… e, in particolar modo, per la tanto iconica quanto geniale Frida Kahlo alla quale è di fatto ispirato l’intero locale. La proposta di Antonino Di Blasi nella sua Frida Pizzeria coniuga infatti in un unico e perfetto mashup tutte le sue più ambiziose passioni senza tuttavia offuscare mai la finissima qualità della sua proposta gastronomica. Un rientro a Palermo, quello del Di Blasi, che ha di fatto saputo brillare tanto per spirito d’iniziativa quanto per risultato finale.


Frida Pizzeria: non solo un omaggio 

“È stato il cuore a riportarmi a Palermo” spiega il pizzaiolo titolare di Frida Pizzeria Antonino Di Blasi. Dopo il tempo trascorso a Bologna, Di Blasi ha infatti voluto far ritorno a casa.

Frida Pizzeria è nata dieci anni fa, volevamo festeggiare alla fine dell’anno scorso ma la situazione sanitaria non ce l’ha consentito – aggiunge Antonino, e spiega – Il nome della pizzeria è un omaggio alla grande Frida Kahlo, una passione per l’arte che condivido con mia moglie e che esplicitiamo infatti su ogni parete del locale”.


Frida Pizzeria: Colori e fantasia 

Un aspetto, quello artistico, che ad oggi dopo il grande restyling del locale all’inizio del lockdown, sa infatti risultare ancor più eccezionalmente evidente. Tra le spiccate fantasie e i più sgargianti colori, che ben celebrano e richiamano la brillante pittrice messicana, il locale si mostra e dimostra dunque come un ambiente sicuramente contemporaneo… ma anche particolarmente originale e ispirante.


Frida: creare l’arte dal dolore 

Perché è proprio nel periodo di fermo causato dalla pandemia, proprio come l’insegnamento della magnifica Frida Kahlo che seppe creare arte dal più duro dolore, che il locale ha saputo infatti cogliere occasione per un ulteriore e forte slancio in termini ingrandimento.

“In questo modo- spiega Antonino- avremo modo di rispettare ancor di più il tema del distanziamento. Ora, di fatto, io e il mio staff abbiamo in mano una Ferrari e tanta voglia di farla partire”.


L’immenso menu di Frida Pizzeria 

Non solo il locale però! Anche il menu di Frida Pizzeria è in procinto di ampliarsi.

“Attualmente – precisa Di Blasi- proponiamo la classica pizza napoletana STG, ma anche la pizza quadrata con cornicione ripieno, un prodotto che è diventato nel tempo il nostro tratto distintivo. A completare l’offerta una pizza romana molto grande e sottile. È di circa 160 grammi, una tipologia che ho imparato durante il mio lavoro a Bologna, dov’era molto diffusa, e che anche qui ha trovato i suoi estimatori”.


Frida Pizzeria: varianti per ogni gusto

Numerosissime varianti quelle proposte dunque da Frida Pizzeria, varietà a cui stanno inoltre per aggiungersi anche la pizza gourmet realizzata a vista sul bancone e la pizza al padellino. Una perenne e costante evoluzione, quella di Frida Pizzeria, che ha saputo fin ora esprimersi tanto con l’impasto, realizzato con farine  Petra Molino Quaglia, meravigliosamente declinato anche in versione senza glutine, così come negli originalissimi e personalizzabili topping.


Un topping personale 

La nuovissima idea di Frida Pizzeria è infatti quella di far scegliere al cliente il proprio mix. Il cliente, per esempio, potrà scegliere se condire la propria margherita con un tipo di pomodoro piuttosto che un altro, oppure con proposte più originali come lardo romano, crema di zucca o blu di bufala.


Frida Pizzeria: un livello sempre maggiore 

“Mi piace molto sperimentare in cucina e per farlo al meglio le materie prime devono essere le migliori sul mercato  – spiega infatti Di BlasiMa non finisce qui. Voglio ottenere un livello sempre maggiore dal mio locale e dal mio staff, che ora si aggira tra le quindici e le diciassette persone”.


Frida Khalo avrebbe detto “si!”


Ed è proprio così dunque, che in attesa di un’ufficialissima ripartenza a pieno ritmo, Frida Pizzeria sta quindi lavorando sui più differenti aspetti per accogliere al meglio i propri clienti e offrir loro una nuovissima esperienza di gusto arricchita da tantissime specialità come piatti freddi con salumi Levoni, etichette di vino ancor più pregiate con una predilezione particolare per quelli siciliani e il tanto trendy quanto coraggioso abbinamento tra pizza e cocktail … che si sa… Frida Kahlo avrebbe certamente ed entusiasticamente approvato.


Redazione Pizza Tales
fonte: https://www.pizzatales.it/frida-pizzeria-a-tavola-con-fantasia/


Antonino Di Blasi per le sue pizze utilizza le farine Petra1Petra 3Petra 9,  e Petra 0201 Evolutiva (ndr).



FUORI MAGAZINE
Iscriviti e ricevi per primo le novità.

 

PETRA srl - via Roma 49 - 35040 Vighizzolo d'Este (PD) Italia IT03968430284

PETRA srl - Vighizzolo d'Este (PD) IT03968430284

PETRA srl - IT03968430284