Un Manifesto del Pane,
per una filiera migliore.

Crediamo che il pane debba tornare ad essere un cibo essenziale, cioè sintesi utile della sensibilità per l’ambiente e per la salute dell’uomo. Ci sentiamo parte attiva con quanti vogliono un pane semplice, nutriente e naturale, emblema di una filiera virtuosa che porta in tavola i valori di un lavoro che non si butta via.

#integrale #lievitomadre
gli ingredienti del futuro del pane

Un manifesto è un programma di lavoro. E, usato come aggettivo, manifesto significa  'chiaro ed evidente'. Il Manifesto del Pane Artigianale* è il contributo di Università della Farina a quel mondo della panificazione contemporanea più sensibile alla salute dell'uomo e dell'ambiente: i suoi 10 punti sono sintesi di 10 anni di lavoro nella divulgazione e insegnamento del valore del pane e, nello stesso tempo, impegno a profondere ancora maggiori energie per contribuire alla crescita culturale e tecnica della sua filiera.


LA STORIA DEL MANIFESTO
i 7 passi a ritroso nel tempo


Come ogni cosa nella vita, un punto di arrivo ha sempre un punto di partenza. Il Manifesto del Pane Artigianale* è il punto di arrivo di attività di formazione e comunicazione ultradecennali, iniziate con il progetto Accademia del Pane® nel 2007, per arrivare via via a Università della Farina®, passando per Comunipane®, Bread Religion®, Mamapetra® ed Evolutiva®. Tutte iniziative sostenute da Petra Molino Quaglia sotto il comune denominatore della valorizzazione della filiera tra il grano e la tavola.

2006 - Nasce Accademia del Pane®

L’Accademia del Pane nasce per soddisfare il forte bisogno di rinnovamento della panificazione tradizionale, che soffre oggi di un pericoloso anacronismo rispetto alle esigenze dei consumatori. L’Accademia del Pane è l’unica iniziativa in Italia orientata alla riproposizione del mestiere della panificazione artigiana in una chiave imprenditoriale moderna, per dare ai panificatori strumenti concreti per affrontare il mercato con schemi produttivi e organizzativi diversi dal passato. Ma soprattutto Accademia del Pane indirizza i panettieri verso un ritorno alle tecniche tradizionali di lavorazione del pane e dei prodotti da forno in generale: solo farina, lievito naturale, acqua e sale, evitando surrogati che appiattiscono il gusto e alterano la digeribilità.

estratto dalla nota stampa del 3 maggio 2007

Leggi perchè

14 apr 2009 - Comunipane®

Accademia del Pane® organizza Comunipane®, il Primo Simposio Tecnico sul Pane Italiano.
Tre giorni di confronto, studio e prove pratiche, per sottolineare l’importanza della figura del panettiere e del suo prodotto all’interno della vita alimentare di tutti i giorni.
Un pane più gustoso, ma soprattutto più digeribile e che duri di più di un giorno solo saranno i leit-motiv di questo simposio, in cui verranno approfonditi diversi temi, dalle caratteristiche microbiologiche dei lieviti naturali ai tipi di farine, dal rapporto peso-forma-qualità del pane alle leve di marketing per rilanciare un prodotto tanto indispensabile e diffuso, soprattutto in un momento di crisi in cui il costo dei beni primari è continuamente sotto processo.
I panettieri e il loro pane hanno una funzione sociale, si occupano del benessere delle famiglie e sono parte fondante della nostra alimentazione, per questo nei tre giorni di Comunipane®verranno effettuate prove, confrontati i risultati e valutati i diversi prodotti. Uno sforzo al servizio di tutti, soprattutto della nostra coscienza alimentare.

estratto dalla nota stampa del 12 marzo 2009

Leggi perchè

17 giu 2011 - Mamapetra®

Si chiama 'Mamapetra' ed è la bakeryhouse di nuovissima concezione dedicata ai giovani che hanno voglia di riscoprire il mestiere più antico del mondo: quello del panificatore. Realizzato con un concept del tutto moderno e totalmente innovativo, il nuovo panificio - informa una nota - consentirà al panettiere di lavorare esclusivamente di giorno in un ambiente dove si vivrà quotidianamente un'esperienza a diretto contatto con il prodotto e con chi lo lavora esclusivamente a mano. ​
"Per prodotti, ambientazione, e comunicazione - spiega Chiara Quaglia, ideatrice con Piero Gabrieli del format - Mamapetra è pensata per far sentire il cliente a casa propria e assegna al panettiere e ai suoi collaboratori il ruolo di gestori di uno spazio che idealmente rappresenta un'estensione della casa di ogni avventore. Tutti i prodotti saranno sfornati in pezzature di grande dimensione da condividere nel grande tavolo o da acquistare così come sono o in porzioni".

ANSA del 17 giugno 2011 (estratto)

Leggi perchè

8 set 2013 - Bread Religion®

Bread Religion è un’iniziativa nata per far riscoprire la “sacralità” del pane, quale simbolo di rispetto e alimento che non si butta via, se lavorato per essere buono e sano. Bread Religion presenta al grande pubblico un concetto antico di pane (dal marcato profumo e sapore di grano, ricco di fibre e impastato con il lievito madre vivo per durare naturalmente più giorni e migliorarne la digeribilità, bello da vedere perchè buono da mangiare) in chiave contemporanea (con basso indice glicemico e minore quantità di carboidrati per razione, in modo da prolungare il senso di sazietà ed evitare apporti in eccesso di calorie che favoriscono l’accumulo di grasso corporeo).
Tra i vari significati che può assumere la parola “religione”, abbiamo scelto quello latino di “rilettura” : Bread Religion è un invito a rileggere la bontà del pane di una volta in chiave contemporanea.

Leggi perchè

1 mag 2015 - Mercato Metropolitano

Il 1 maggio apre a Milano la prima MAMAPetra®: una bakeryhouse che animerà il Mercato Metropolitano di Porta Genova per tutta la durata di EXPO 2015. 
Presentato nel giugno 2011, MAMAPetra® è un concept di gestione, produzione e vendita del pane artigianale con una formula innovativa per sostenibilità economica, qualità dei prodotti e organizzazione del personale.
MAMAPetra® è un format innovativo, non solo perché con la semplificazione del processo produttivo ottiene minori costi di produzione e più assortimento in vendita, ma anche perché ha i costi contenuti di una start-up, sia in termini di attrezzatura produttiva che di arredamento del locale: una formula economicamente sostenibile per il giovane panificatore che costruisce valore in vendita con la qualità del prodotto più che con l’abbaglio dell’immagine.
La connettività del panificio è poi totale, grazie alla rete internet che consente una comunicazione “live” di quanto avviene nel panificio (dalla produzione alla vendita), con un software progettato e costruito per dare la possibilità a ognuno di acquistare anche da casa o in mobilità con le stesse modalità del panificio fisico.

estratto dalla nota stampa del 10 aprile 2015

Leggi perchè

settembre 2017 - Petra Evolutiva

Ci sono popolazioni nel mondo che usano la selezione naturale per raccogliere solo il grano più buono, quello che in quella particolare annata ha dimostrato di essere più forte e capace di resistere (senza chimica da laboratorio) agli attacchi naturali indotti dal clima.  Una tecnica definita “miglioramento genetico partecipativo” (Prof. Salvatore Ceccarelli) : il contadino semina alla rinfusa un miscuglio di semi sullo stesso terreno, raccoglie le spighe che sopravvivono alla selezione naturale e da esse ricava il seme per la prossima semina. E così negli anni a venire, partecipando all’evoluzione naturale delle varietà senza intervenire con difese artificiali, ma lasciando che la selezione naturale climatica faccia il suo corso. Dal miscuglio di grano tenero "Ceccarelli" con cartellino "Solibam Li Rosi" nasce Petra Evolutiva, frutto di un’alleanza tra la natura, i contadini siciliani di Simenza e l’ antica arte molitoria della famiglia Quaglia, per trasformare un miscuglio di grani biologici totalmente naturali in una farina con gusti e profumi che cambiano anno dopo anno. La prima farina con un’identità che significa unicità e non uguaglianza, diversa ogni anno per gusto e profumi, stabile nella lavorazione, frutto artistico dell’incontro tra selezione climatica e la più avanzata tecnologia di macinazione pulita esistente in Italia.

Leggi perchè

3 lug 2018 - Università della Farina

Università della Farina nasce da anni di collaborazione stretta tra la scuola del molino Quaglia, il Laboratorio®, il mondo agricolo e gli artigiani degli impasti, per divulgare metodi di lavoro naturali applicati agli impasti dei prodotti da forno, alla gestione del lievito madre vivo ed all'uso di farine di cereali diversi e ad alto contenuto di fibre.
Un progetto di formazione e condivisione culturale a sostegno della filiera agroalimentare del grano, nato per coinvolgere i professionisti dell'arte bianca in un lavoro di squadra che stimoli al miglioramento continuo la filiera agroalimentare dal grano alla tavola.
La nascita di Università della Farina è coincisa con l'inaugurazione del nuovo impianto multimediale di formazione multiroom con connessione continua ai social networks, che ha inciso in modo determinante sull'organizzazione didattica dei corsi on-site, creando i presupposti tecnologici e organizzativi per la conversione pressoché immediata del catalogo in corsi online dal vivo e interattivi in risposta alle esigenze di professionisti e appassionati sorte nel periodo di lockdown per pandemia da Covid-19.

Leggi perchè

#integrale #lievitomadre
gli ingredienti del futuro del pane

Un manifesto è un programma di lavoro. E, usato come aggettivo, manifesto significa  'chiaro ed evidente'. Il Manifesto del Pane Artigianale* è il contributo di Università della Farina a quel mondo della panificazione contemporanea più sensibile alla salute dell'uomo e dell'ambiente: i suoi 10 punti sono sintesi di 10 anni di lavoro nella divulgazione e insegnamento del valore del pane e, nello stesso tempo, impegno a profondere ancora maggiori energie per contribuire alla crescita culturale e tecnica della sua filiera.


LA STORIA DEL MANIFESTO
i 7 passi a ritroso nel tempo


Come ogni cosa nella vita, un punto di arrivo ha sempre un punto di partenza. Il Manifesto del Pane Artigianale* è il punto di arrivo di attività di formazione e comunicazione ultradecennali, iniziate con il progetto Accademia del Pane® nel 2007, per arrivare via via a Università della Farina®, passando per Comunipane®, Bread Religion®, Mamapetra® ed Evolutiva®. Tutte iniziative sostenute da Petra Molino Quaglia sotto il comune denominatore della valorizzazione della filiera tra il grano e la tavola.

2006 - Nasce Accademia del Pane®

L’Accademia del Pane nasce per soddisfare il forte bisogno di rinnovamento della panificazione tradizionale, che soffre oggi di un pericoloso anacronismo rispetto alle esigenze dei consumatori. L’Accademia del Pane è l’unica iniziativa in Italia orientata alla riproposizione del mestiere della panificazione artigiana in una chiave imprenditoriale moderna, per dare ai panificatori strumenti concreti per affrontare il mercato con schemi produttivi e organizzativi diversi dal passato. Ma soprattutto Accademia del Pane indirizza i panettieri verso un ritorno alle tecniche tradizionali di lavorazione del pane e dei prodotti da forno in generale: solo farina, lievito naturale, acqua e sale, evitando surrogati che appiattiscono il gusto e alterano la digeribilità.

estratto dalla nota stampa del 3 maggio 2007

Leggi perchè

14 apr 2009 - Comunipane®

Accademia del Pane® organizza Comunipane®, il Primo Simposio Tecnico sul Pane Italiano.
Tre giorni di confronto, studio e prove pratiche, per sottolineare l’importanza della figura del panettiere e del suo prodotto all’interno della vita alimentare di tutti i giorni.
Un pane più gustoso, ma soprattutto più digeribile e che duri di più di un giorno solo saranno i leit-motiv di questo simposio, in cui verranno approfonditi diversi temi, dalle caratteristiche microbiologiche dei lieviti naturali ai tipi di farine, dal rapporto peso-forma-qualità del pane alle leve di marketing per rilanciare un prodotto tanto indispensabile e diffuso, soprattutto in un momento di crisi in cui il costo dei beni primari è continuamente sotto processo.
I panettieri e il loro pane hanno una funzione sociale, si occupano del benessere delle famiglie e sono parte fondante della nostra alimentazione, per questo nei tre giorni di Comunipane®verranno effettuate prove, confrontati i risultati e valutati i diversi prodotti. Uno sforzo al servizio di tutti, soprattutto della nostra coscienza alimentare.

estratto dalla nota stampa del 12 marzo 2009

Leggi perchè

17 giu 2011 - Mamapetra®

Si chiama 'Mamapetra' ed è la bakeryhouse di nuovissima concezione dedicata ai giovani che hanno voglia di riscoprire il mestiere più antico del mondo: quello del panificatore. Realizzato con un concept del tutto moderno e totalmente innovativo, il nuovo panificio - informa una nota - consentirà al panettiere di lavorare esclusivamente di giorno in un ambiente dove si vivrà quotidianamente un'esperienza a diretto contatto con il prodotto e con chi lo lavora esclusivamente a mano. ​
"Per prodotti, ambientazione, e comunicazione - spiega Chiara Quaglia, ideatrice con Piero Gabrieli del format - Mamapetra è pensata per far sentire il cliente a casa propria e assegna al panettiere e ai suoi collaboratori il ruolo di gestori di uno spazio che idealmente rappresenta un'estensione della casa di ogni avventore. Tutti i prodotti saranno sfornati in pezzature di grande dimensione da condividere nel grande tavolo o da acquistare così come sono o in porzioni".

ANSA del 17 giugno 2011 (estratto)

Leggi perchè

8 set 2013 - Bread Religion®

Bread Religion è un’iniziativa nata per far riscoprire la “sacralità” del pane, quale simbolo di rispetto e alimento che non si butta via, se lavorato per essere buono e sano. Bread Religion presenta al grande pubblico un concetto antico di pane (dal marcato profumo e sapore di grano, ricco di fibre e impastato con il lievito madre vivo per durare naturalmente più giorni e migliorarne la digeribilità, bello da vedere perchè buono da mangiare) in chiave contemporanea (con basso indice glicemico e minore quantità di carboidrati per razione, in modo da prolungare il senso di sazietà ed evitare apporti in eccesso di calorie che favoriscono l’accumulo di grasso corporeo).
Tra i vari significati che può assumere la parola “religione”, abbiamo scelto quello latino di “rilettura” : Bread Religion è un invito a rileggere la bontà del pane di una volta in chiave contemporanea.

Leggi perchè

1 mag 2015 - Mercato Metropolitano

Il 1 maggio apre a Milano la prima MAMAPetra®: una bakeryhouse che animerà il Mercato Metropolitano di Porta Genova per tutta la durata di EXPO 2015. 
Presentato nel giugno 2011, MAMAPetra® è un concept di gestione, produzione e vendita del pane artigianale con una formula innovativa per sostenibilità economica, qualità dei prodotti e organizzazione del personale.
MAMAPetra® è un format innovativo, non solo perché con la semplificazione del processo produttivo ottiene minori costi di produzione e più assortimento in vendita, ma anche perché ha i costi contenuti di una start-up, sia in termini di attrezzatura produttiva che di arredamento del locale: una formula economicamente sostenibile per il giovane panificatore che costruisce valore in vendita con la qualità del prodotto più che con l’abbaglio dell’immagine.
La connettività del panificio è poi totale, grazie alla rete internet che consente una comunicazione “live” di quanto avviene nel panificio (dalla produzione alla vendita), con un software progettato e costruito per dare la possibilità a ognuno di acquistare anche da casa o in mobilità con le stesse modalità del panificio fisico.

estratto dalla nota stampa del 10 aprile 2015

Leggi perchè

settembre 2017 - Petra Evolutiva

Ci sono popolazioni nel mondo che usano la selezione naturale per raccogliere solo il grano più buono, quello che in quella particolare annata ha dimostrato di essere più forte e capace di resistere (senza chimica da laboratorio) agli attacchi naturali indotti dal clima.  Una tecnica definita “miglioramento genetico partecipativo” (Prof. Salvatore Ceccarelli) : il contadino semina alla rinfusa un miscuglio di semi sullo stesso terreno, raccoglie le spighe che sopravvivono alla selezione naturale e da esse ricava il seme per la prossima semina. E così negli anni a venire, partecipando all’evoluzione naturale delle varietà senza intervenire con difese artificiali, ma lasciando che la selezione naturale climatica faccia il suo corso. Dal miscuglio di grano tenero "Ceccarelli" con cartellino "Solibam Li Rosi" nasce Petra Evolutiva, frutto di un’alleanza tra la natura, i contadini siciliani di Simenza e l’ antica arte molitoria della famiglia Quaglia, per trasformare un miscuglio di grani biologici totalmente naturali in una farina con gusti e profumi che cambiano anno dopo anno. La prima farina con un’identità che significa unicità e non uguaglianza, diversa ogni anno per gusto e profumi, stabile nella lavorazione, frutto artistico dell’incontro tra selezione climatica e la più avanzata tecnologia di macinazione pulita esistente in Italia.

Leggi perchè

3 lug 2018 - Università della Farina

Università della Farina nasce da anni di collaborazione stretta tra la scuola del molino Quaglia, il Laboratorio®, il mondo agricolo e gli artigiani degli impasti, per divulgare metodi di lavoro naturali applicati agli impasti dei prodotti da forno, alla gestione del lievito madre vivo ed all'uso di farine di cereali diversi e ad alto contenuto di fibre.
Un progetto di formazione e condivisione culturale a sostegno della filiera agroalimentare del grano, nato per coinvolgere i professionisti dell'arte bianca in un lavoro di squadra che stimoli al miglioramento continuo la filiera agroalimentare dal grano alla tavola.
La nascita di Università della Farina è coincisa con l'inaugurazione del nuovo impianto multimediale di formazione multiroom con connessione continua ai social networks, che ha inciso in modo determinante sull'organizzazione didattica dei corsi on-site, creando i presupposti tecnologici e organizzativi per la conversione pressoché immediata del catalogo in corsi online dal vivo e interattivi in risposta alle esigenze di professionisti e appassionati sorte nel periodo di lockdown per pandemia da Covid-19.

Leggi perchè

2006 - Nasce Accademia del Pane®

L’Accademia del Pane nasce per soddisfare il forte bisogno di rinnovamento della panificazione tradizionale, che soffre oggi di un pericoloso anacronismo rispetto alle esigenze dei consumatori. L’Accademia del Pane è l’unica iniziativa in Italia orientata alla riproposizione del mestiere della panificazione artigiana in una chiave imprenditoriale moderna, per dare ai panificatori strumenti concreti per affrontare il mercato con schemi produttivi e organizzativi diversi dal passato. Ma soprattutto Accademia del Pane indirizza i panettieri verso un ritorno alle tecniche tradizionali di lavorazione del pane e dei prodotti da forno in generale: solo farina, lievito naturale, acqua e sale, evitando surrogati che appiattiscono il gusto e alterano la digeribilità.

estratto dalla nota stampa del 3 maggio 2007

Leggi perchè

14 apr 2009 - Comunipane®

Accademia del Pane® organizza Comunipane®, il Primo Simposio Tecnico sul Pane Italiano.
Tre giorni di confronto, studio e prove pratiche, per sottolineare l’importanza della figura del panettiere e del suo prodotto all’interno della vita alimentare di tutti i giorni.
Un pane più gustoso, ma soprattutto più digeribile e che duri di più di un giorno solo saranno i leit-motiv di questo simposio, in cui verranno approfonditi diversi temi, dalle caratteristiche microbiologiche dei lieviti naturali ai tipi di farine, dal rapporto peso-forma-qualità del pane alle leve di marketing per rilanciare un prodotto tanto indispensabile e diffuso, soprattutto in un momento di crisi in cui il costo dei beni primari è continuamente sotto processo.
I panettieri e il loro pane hanno una funzione sociale, si occupano del benessere delle famiglie e sono parte fondante della nostra alimentazione, per questo nei tre giorni di Comunipane®verranno effettuate prove, confrontati i risultati e valutati i diversi prodotti. Uno sforzo al servizio di tutti, soprattutto della nostra coscienza alimentare.

estratto dalla nota stampa del 12 marzo 2009

Leggi perchè

17 giu 2011 - Mamapetra®

Si chiama 'Mamapetra' ed è la bakeryhouse di nuovissima concezione dedicata ai giovani che hanno voglia di riscoprire il mestiere più antico del mondo: quello del panificatore. Realizzato con un concept del tutto moderno e totalmente innovativo, il nuovo panificio - informa una nota - consentirà al panettiere di lavorare esclusivamente di giorno in un ambiente dove si vivrà quotidianamente un'esperienza a diretto contatto con il prodotto e con chi lo lavora esclusivamente a mano. ​
"Per prodotti, ambientazione, e comunicazione - spiega Chiara Quaglia, ideatrice con Piero Gabrieli del format - Mamapetra è pensata per far sentire il cliente a casa propria e assegna al panettiere e ai suoi collaboratori il ruolo di gestori di uno spazio che idealmente rappresenta un'estensione della casa di ogni avventore. Tutti i prodotti saranno sfornati in pezzature di grande dimensione da condividere nel grande tavolo o da acquistare così come sono o in porzioni".

ANSA del 17 giugno 2011 (estratto)

Leggi perchè

8 set 2013 - Bread Religion®

Bread Religion è un’iniziativa nata per far riscoprire la “sacralità” del pane, quale simbolo di rispetto e alimento che non si butta via, se lavorato per essere buono e sano. Bread Religion presenta al grande pubblico un concetto antico di pane (dal marcato profumo e sapore di grano, ricco di fibre e impastato con il lievito madre vivo per durare naturalmente più giorni e migliorarne la digeribilità, bello da vedere perchè buono da mangiare) in chiave contemporanea (con basso indice glicemico e minore quantità di carboidrati per razione, in modo da prolungare il senso di sazietà ed evitare apporti in eccesso di calorie che favoriscono l’accumulo di grasso corporeo).
Tra i vari significati che può assumere la parola “religione”, abbiamo scelto quello latino di “rilettura” : Bread Religion è un invito a rileggere la bontà del pane di una volta in chiave contemporanea.

Leggi perchè

1 mag 2015 - Mercato Metropolitano

Il 1 maggio apre a Milano la prima MAMAPetra®: una bakeryhouse che animerà il Mercato Metropolitano di Porta Genova per tutta la durata di EXPO 2015. 
Presentato nel giugno 2011, MAMAPetra® è un concept di gestione, produzione e vendita del pane artigianale con una formula innovativa per sostenibilità economica, qualità dei prodotti e organizzazione del personale.
MAMAPetra® è un format innovativo, non solo perché con la semplificazione del processo produttivo ottiene minori costi di produzione e più assortimento in vendita, ma anche perché ha i costi contenuti di una start-up, sia in termini di attrezzatura produttiva che di arredamento del locale: una formula economicamente sostenibile per il giovane panificatore che costruisce valore in vendita con la qualità del prodotto più che con l’abbaglio dell’immagine.
La connettività del panificio è poi totale, grazie alla rete internet che consente una comunicazione “live” di quanto avviene nel panificio (dalla produzione alla vendita), con un software progettato e costruito per dare la possibilità a ognuno di acquistare anche da casa o in mobilità con le stesse modalità del panificio fisico.

estratto dalla nota stampa del 10 aprile 2015

Leggi perchè

settembre 2017 - Petra Evolutiva

Ci sono popolazioni nel mondo che usano la selezione naturale per raccogliere solo il grano più buono, quello che in quella particolare annata ha dimostrato di essere più forte e capace di resistere (senza chimica da laboratorio) agli attacchi naturali indotti dal clima.  Una tecnica definita “miglioramento genetico partecipativo” (Prof. Salvatore Ceccarelli) : il contadino semina alla rinfusa un miscuglio di semi sullo stesso terreno, raccoglie le spighe che sopravvivono alla selezione naturale e da esse ricava il seme per la prossima semina. E così negli anni a venire, partecipando all’evoluzione naturale delle varietà senza intervenire con difese artificiali, ma lasciando che la selezione naturale climatica faccia il suo corso. Dal miscuglio di grano tenero "Ceccarelli" con cartellino "Solibam Li Rosi" nasce Petra Evolutiva, frutto di un’alleanza tra la natura, i contadini siciliani di Simenza e l’ antica arte molitoria della famiglia Quaglia, per trasformare un miscuglio di grani biologici totalmente naturali in una farina con gusti e profumi che cambiano anno dopo anno. La prima farina con un’identità che significa unicità e non uguaglianza, diversa ogni anno per gusto e profumi, stabile nella lavorazione, frutto artistico dell’incontro tra selezione climatica e la più avanzata tecnologia di macinazione pulita esistente in Italia.

Leggi perchè

3 lug 2018 - Università della Farina

Università della Farina nasce da anni di collaborazione stretta tra la scuola del molino Quaglia, il Laboratorio®, il mondo agricolo e gli artigiani degli impasti, per divulgare metodi di lavoro naturali applicati agli impasti dei prodotti da forno, alla gestione del lievito madre vivo ed all'uso di farine di cereali diversi e ad alto contenuto di fibre.
Un progetto di formazione e condivisione culturale a sostegno della filiera agroalimentare del grano, nato per coinvolgere i professionisti dell'arte bianca in un lavoro di squadra che stimoli al miglioramento continuo la filiera agroalimentare dal grano alla tavola.
La nascita di Università della Farina è coincisa con l'inaugurazione del nuovo impianto multimediale di formazione multiroom con connessione continua ai social networks, che ha inciso in modo determinante sull'organizzazione didattica dei corsi on-site, creando i presupposti tecnologici e organizzativi per la conversione pressoché immediata del catalogo in corsi online dal vivo e interattivi in risposta alle esigenze di professionisti e appassionati sorte nel periodo di lockdown per pandemia da Covid-19.

Leggi perchè
 

Certificazioni di Qualità clic su ognuna per ingrandire

Petra srl per la commercializzazione.

Molino Quaglia spa per la produzione.

PETRA srl - via Roma 49 - 35040 Vighizzolo d'Este (PD) Italia IT03968430284

PETRA srl - Vighizzolo d'Este (PD) IT03968430284

PETRA srl - IT03968430284